Proposte

Il Nostro Olio

Coltivazione: la Società Agricola Janica coltiva circa 12 ettari di olivi biologici, per un totale di 3500 piante di impianto relativamente recente. Gli oliveti, ubicati sui Monti del Chianti, si trovano a circa 620 m sul livello del mare con esposizione a sud-est. Le varietà sono quelle tipiche della tradizione della Toscana: Pendolino, Leccino, Frantoio e Moraiolo. L’ubicazione dell’oliveta, tra le più alte del Chianti, impedisce l’aggressione delle piante da parte dei parassiti (in particolare della mosca olearia, praticamente assente). Le condizioni ambientali uniche e il metodo di coltivazione biologico certificato, determinano una produzione di olive di altissima qualità. Inoltre la raccolta delle olive effettuata a mano con agevolatori prima della loro completa maturazione, garantisce il mantenimento delle qualità organolettiche dell’olio, anche se a scapito della percentuale di resa. Molitura e frangitura avvengono “a freddo” a temperature inferiori ai 28°C, con frantoio meccanico, nelle 24-48 ore dalla raccolta. L’olio viene decantato naturalmente ed imbottigliato.

Zona di Provenienza: Toscana, Monti del Chianti.

Produzione: olio extravergine di oliva biologico di qualità superiore.

Altitudine dell’oliveta: 620 m sul livello del mare.

Composizione del terreno: terreni sabbiosi.

Acidità libera (%acido oleico): 0,18 %, percentuale Perossidi 5,51, entrambi bassissimi, indice di una freschezza e una conservabilità nel tempo eccezionale.

Colore: verde.

Profumo: fruttato intenso con sentori di carciofo.

Sapore: fruttato intenso persistente, con note di amaro.

Varietà di olive utilizzate: Pendolino, Leccino, Frantoio e Moraiolo.

Periodo di raccolta: novembre.

Stato delle olive alla raccolta: primissima maturazione.

Metodo di raccolta: manuale con l’ausilio di “abbacchiatori”.

Metodo di molitura: “a freddo”.

Abbinamenti: ottimo per esaltare il gusto di qualsiasi tipo di piatto, ideale in tavola per il condimento di insalate, verdure crude e cotte, carpaccio e come rifinitura per zuppe, primi piatti e piatti freddi.

Conservazione: per mantenere fragranza e freschezza, si consiglia di conservarlo in un contenitore ben chiuso, al buio, a temperatura costante di 14 gradi, dato che calore, sbalzi di temperatura e luce ne provocano la rapida ossidazione.


GALLERIA FOTOGRAFICA



Prima Spremitura
Dimore d'Epoca



Four For Africa

9.6

LE LAPPE